Gradiva le differenze: forse per questo viaggiò tanto.

(Jorge Luis Borges)

Cerca del TartufoCACCIA AL TARTUFO

Il tartufo è considerato il vero e proprio gioiello gastronomico del Basso Piemonte. Per quanto il tartufo nero sia disponibile per tutto l’arco dell’anno, è il tartufo bianco pregiato, o Tuber Magnatum Pico, ad attirare tutti gli anni buongustai da ogni parte del mondo alla ricerca di questa prelibatezza.

Quello del tartufo bianco è un mondo per alcuni versi “misterioso”, caratterizzato da cercatori che vagano nella notte per non svelare i loro luoghi segreti, da trattative per la compravendita che si svolgono nel più assoluto riserbo, dalla stessa natura del tartufo bianco di cui non si riesce a capire l’”alchimia”.

Il modo migliore per accostarsi a questo mondo e carpirne i misteri è affiancando un trifulau nella sua camminata nei boschi insieme all’inseparabile cane, appositamente addestrato, senza il quale ogni ricerca sarebbe vana.

Dopo una introduzione sul tartufo, si parte quindi per una passeggiata nel bosco al seguito del trifulau e del suo cane, che viene incitato a cercare. Il momento più emozionante è quello in cui il cane incomincia a scavare, e il trifulau si precipita con la sua zappetta ad estrarre il prezioso fungo ipogeo.

Alla fine della ricerca, una aperitivo/degustazione concluderà l’esperienza.