Gradiva le differenze: forse per questo viaggiò tanto.

(Jorge Luis Borges)

VERCELLI


San'Andrea VercelliVercelli
, capitale delle “Terre d’acqua”, col suo centro storico ricco di testimonianze antiche, tra cui la Basilica di Sant’Andrea e la cattedrale dedicata a Sant’Eusebio, è a capo di una provincia a forma di clessidra, caratterizzata a nord dalle montagne (tra cui il Monte Rosa, seconda cima della Alpi), al centro da un territorio collinare, e a sud da una vasta piana.

Chi attraversa quest’ultima parte di territorio in primavera, rimarrà colpito dalle distese d’acqua delle risaie allagate, che rappresentano la più importante produzione risicola d’Europa. Visitare una grangia, cioè un’antica cascina, riporterà alla mente qualche scena di “Riso Amaro”, il film culto di Giuseppe De Santis girato proprio in una cascina del vercellese nel 1949, e ambientato tra le mondine (chi non ricorda l’immagine di Silvana Mangano coi calzoncini e le gambe nell’acqua?). Oggi le mondine non ci sono più, al loro posto si usano macchinari moderni, ma la qualità delle tante varietà di riso prodotte è rinomata ovunque.

Non dimentichiamo però che oltre ai deliziosi risotti, il territorio ci riserva la sorpresa di alcune realtà vitivinicole importanti, in primis il celebrato Gattinara, vino DOCG a base nebbiolo meno conosciuto ma per niente intimidito dalla parentela coi prestigiosi Barolo e Barbaresco delle Langhe.